Nuova apertura: Gucci Garden
giardino delle meraviglie a Firenze

Info Retailers

Info Retailers

15 January
2018

Nuova apertura: Gucci Garden, giardino delle meraviglie a Firenze

Ha aperto lo scorso martedì il “giardino delle meraviglie” Gucci Garden a Firenze e non ha deluso le aspettative.

(Autore: tgcom24)

Situato nel Palazzo della Mercanzia in Piazza della Signoria, lo spazio polifunzionale – denominato Gucci Garden per evocare lo spirito della casa di moda che ama giocare con motivi naturali di piante, fiori e animali – accoglie al proprio interno tre anime della Maison Gucci, la quale ha riunito tre diverse personalità per dar voce alle sfaccettature tipiche del suo impulso internazionale.

È così che il direttore creativo Alessandro Michele ha deciso di strutturare il nuovo spazio che fino a poco tempo fa ospitava il vecchio Museo Gucci. Ora convivono nello stesso luogo una boutique di articoli di abbigliamento e accessori unici acquistabili soltanto in sede, una galleria espositiva curata da Maria Luisa Frisa che ospita prodotti d’archivio della storia della famosa griffe e un’osteria firmata dallo Chef modenese Massimo Bottura. Lo Chef, che vanta tre stelle Michelin per la sua Osteria francescana a Modena, accompagna la giovane cuoca Ana Karime Lopez Kondo, forte di un’esperienza in uno dei migliori ristoranti del Sud America, il Central di Lima. Da questo incontro di culture nasce un menù internazionale che accosta sapori esotici come la “Palamita dell’Adriatico marinata con tostada messicana” e il più classico “Tortellino ripieno di maiale, vitello, prosciutto, Parmigiano e mortadella”, che reca la firma di Bottura. Lo Chef stellato ha infatti affermato di aver creato per Gucci un menù che potrebbe essere chiamato vieni nel mondo insieme a me, dove prodotti italiani di altissima qualità si sposano con elementi internazionali, dando vita ad accostamenti creativi multietnici.

Source: tgcom24.mediaset.it

#Tags

Actualités similaires

commentaires

0 thoughts on “Nuova apertura: Gucci Garden, giardino delle meraviglie a Firenze”

Leave a reply

Required fields are marked *